La Pixar a Venezia

La Pixar a Venezia

Possono la poetica e la narrativa avere ancora un ruolo chiave nel business e decretare il successo di un prodotto in un mercato fortemente competitivo e dispendioso come quello  cinematografico? E’ quanto cerca di spiegarci Armando Fumagalli in un suo articolo, pubblicato di recente dal mensile Studi Cattolici, dove analizza il caso della Pixar, la società di animazione della Disney, che con le sue produzioni (da Toy Story fino ad arrivare al recente Up) è riuscita a creare un modello vincente di cinema dove la qualità, le idee e le esigenze artistiche sono realmente sempre al primo posto. Un riconoscimento che viene non solo dal botteghino, ma anche dalla critica internazionale che, all’ultima mostra di Venezia (2009), ha voluto premiare i cinque fondatori della Pixar con un Leone d’oro alla carriera.