Family and Media

familyandmedia.eu

You are here: Home

Introduzione

E-mail Print
There are no translations available.

Familyandmedia è un gruppo di ricerca universitario internazionale che studia la famiglia nell’ambito della comunicazione sociale con un doppio taglio: come viene presentata la famiglia nei media (fiction e news) e come le istituzioni che promuovono la famiglia comunicano il loro messaggio e aiutano a costruire una proposta di famiglia nello spazio pubblico.

Il gruppo e progetto di ricerca Famiglia e Media è nato a Roma nel febbraio 2005 in occasione del primo workshop interdisciplinare su famiglia e media tenutosi presso l’Università della Santa Croce fra docenti delle Facoltà di Comunicazione, Teologia e Filosofia della Santa Croce, e docenti di comunicazione delle Università di Navarra (Spagna), Cattolica di Milano, Austral (Argentina) e CEU San Pablo di Madrid. Successivamente, si sono tenuti nuovi workshop (2006, 2009) e si è allargato la squadra di ricerca con membri delle Universidad CEU San Pablo di Valencia (Spagna) e Universidad Católica de Argentina.

Coordinate metodologiche del progetto
La finalità del progetto è studiare la rappresentazione della famiglia sui mas media attraverso l’analisi delle radici della socialità, conosciute con il nome di “virtù sociali”, e trattate, fra gli altri, da Aristotele, Cicerone e Tommaso d’Aquino. Nella loro denominazione latina si tratta delle seguenti: pietas, observantia, honor, oboedientia, gratitudine, vindicatio, veritas, affabilitas e liberalitas.

Il concetto di famiglia alla base del progetto è quello inteso dall’antropologia cristiana, che trova conferma nella cosiddetta sociologia relazionale.

La prospettiva di analisi per lo studio delle relazioni raffigurate nei testi (informativi o di intrattenimento) è selezionare i luoghi comuni antropologici e culturali del discorso o "topoi" relativi alle virtù sociali.

Il progetto ha una finalità operativa: si cercherà di mettere a frutto i risultati dell’analisi empirica per promuovere una visione positiva dell’antropologia naturale della famiglia. L’intenzione, qui, non è concentrarsi su iniziative specifiche, quanto piuttosto offrire “un’ossatura” che guidi a lungo termine l’azione comunicativa delle organizzazioni dedite a promuovere la famiglia.

I componenti ad oggi del gruppo Famiglia e media sono :
- Norberto González Gaitano (Pontificia Università della Santa Croce, Roma. Italia) (Coordinatore del progetto)
- José María La Porte (Pontificia Università della Santa Croce, Roma. Italia)
- Damián Fernández Pedemont (Universidad Austral, Buenos Aires, Argentina)
- Armando Fumagalli (Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano. Italia)
- José Javier Sánchez Aranda (Universidad de Navarra, Pamplona. España)
- Diego Contreras (Pontificia Università della Santa Croce, Roma. Italia)
- José Angel Cortés (Universidad CEU San Pablo, Madrid. España)
- María Teresa Téramo (Universidad Católica Argentina, Buenos Aires, Argentina)
- María José Pou (Universidad CEU San Pablo, Valencia. España)

Collaboratori:
Wojcieh Tarasiuk (Polonia)
Domingos Ngimbi (Angola)
Sofia Wulf (Chile)
 

Publications and Documents

pdf-icoFamily or Families?
Towards a better understanding of Humanization and Generativity
Download
pdf-icoSocial Networks: portals of truth and faith; new spaces for evangelization.
Message of His Holiness Pope Benedict XVI for the 47th World Communications Day
Download
pdf-icoThe Familiaris consortio (On the role of the Christian Family in the Modern World) thirty years later
Cardinal Carlo Caffarra, Archbishop of Bologna. Bologna, AMBER Association, 22 January 2012.
Download
pdf-icoFamily relationships, how they are presented in the media, and virtual relationshipsNorberto González Gaitano (Pontifical University of the Holy Cross).Giovanni Spadolini’s Hall. Senate of the Italian Republic.International Day of the Family, May 13, 2011.
Download
pdf-icoThe secret of brands. What’s hidden behind the communication of fashion: real needs or only emotive suggestions?The new edition of What’s left of the media by Gianfranco Bettetini and Armando Fumagalli (Quel che resta dei media; Franco Angeli, Milan) has recently hit bookstores.
Download
giovanni_paolo_ii_50_50Message of John Paul II for the 38th World Communications Day (2004)
"The Media and the Family: A Risk and a Richness ."
Download
giovanni_paolo_ii_50_50Message of Benedict XVI for the 43rd World Communications Day (2009)
"New Technologies, New Relationships. Promoting a Culture of Respect, Dialogue and Friendship."
Download