I sintomi di una società attraverso la programmazione televisiva

I sintomi di una società attraverso la programmazione televisiva

Se la televisione è uno specchio della società che tutti i giorni sta seduta davanti al teleschermo, la Spagna ha di che preoccuparsi. Una originale critica televisiva, come una cronaca della settimana del piccolo schermo, spiega gli interessi dei produttori e fa una diagnosi dei gusti, disgusti e antipatie dei telespettatori spagnoli, attraverso una intelligente selezione dei programmi offerti al pubblico. La selezione è commentata con maestria dal critico di cinema e televisione José Javier Esparza, nel numero di novembre-dicembre della rivista Nuestro Tiempo dell’Università di Navarra (www.unav.es/nt): “Diario di sette giorni davanti alla televisione”. L’articolo è illustrato da una serie di fotografie, con divertenti ed eloquenti pose teatrali di un attore di teatro appartenente a un gruppo universitario, che riflettono i vari atteggiamenti dello spettatore medio.

Related Posts