giovedì, Novembre 30 2023

Il Galateo è uno dei libri più famosi del mondo: stiamo parlando, ovviamente, del manuale delle buone maniere che detta le regole da seguire per essere delle persone rispettose e educate, soprattutto quando si è seduti a tavola con altri commensali.

Pensiamo a tutti quegli accorgimenti che riguardano la postura da tenere, piuttosto che l’utilizzo del tovagliolo, del coltello e della forchetta.

Il Galateo spiega minuziosamente come ci si deve comportare con gli altri ospiti (a chi va il primo boccone, cosa dire e cosa non dire all’inizio del pranzo e così via).

Di certo, però, per essere persone “a modo”, non basta vivere con eleganza il momento del pasto.

Sono tanti gli ambiti in cui possiamo dimostrare di essere educati, così come, al contrario, possiamo dar prova di arroganza e maleducazione.

Un esempio? Pensiamo a come ci avviciniamo alla grande tavola imbandita dei Social Network.

Come consumiamo i contenuti proposti? Come li offriamo agli altri?

A volte, entrando nei social, si ha la sensazione che urga un manuale di buon comportamento anche per quel mondo, virtuale eppure realissimo.

Se ce lo permetteste, vorremmo suggerirvi un piccolo Galateo che potete consultare per un corretto utilizzo delle piattaforme digitali…

  1. Evita di abbuffarti, ovvero stai sui social un tempo ragionevole

Vale quando si sta a tavola, vale quando si naviga in rete. Il troppo stroppia, sempre. Per non farne indigestione, cercate di moderare l’utilizzo dei social (come fate quando calcolate le quantità di cibo che vi occorrono) e prendetevi delle pause (come fate tra un pasto e l’altro).

  1. Non essere fuori luogo

Una regola d’oro, quando entri in un social, è: prima di postare pensa.

Stai per dire qualcosa di utile, o quanto meno di simpatico e divertente oppure no? Le tue parole rendono l’atmosfera più gradevole o più imbarazzante? Più distesa o più tesa? Ciò che dici su un social è come se lo dicessi di persona: dall’altra parte c’è sempre qualcuno, non un semplice schermo!

  1. Non offendere gli altri commensali, ovvero rispetta chi naviga con te

Chiediti: sto per offendere qualcuno? Sto per far sentire qualcuno inferiore a me? Se è così fermati o sporcherai il web, come quando appoggi una forchetta sporca di sugo su di una tovaglia bianca.

  1. Verifica la qualità del cibo, ovvero attento ai contenuti che pubblichi

Prima di condividere, conta fino a dieci. Ovvero: stai dando informazioni accurate? Le fonti sono attendibili? Sei sicura, sicuro, che non stai propagando delle fake news?

  1. Non restare a tavola con chiunque, ovvero abbandona conversazioni inutili

Stai portando avanti una conversazione costruttiva o sto perdendo tempo? Diventare “leoni da tastiera” non serve a nessuno: né a noi che perdiamo tempo, né all’altro che, magari realmente in errore, non rifletterà di certo se uno sconosciuto lo attacca…

  1. Invita a tavola senza esibizionismo: ovvero accogli, non metterti solo in mostra

Prima di creare contenuti, chiediti perché lo fai. Ovvero: stai usando la piattaforma per condividere (creare comunità) o per esibirti (essere messo su un piedistallo per quanto sono brava/bravo?). Le piattaforme servono a creare comunicazione, a fare rete. Quando pubblichi qualcosa chiediti: chi vedrà il contenuto si sentirà diminuito (si sentirà inferiore a me, per esempio) o aumentato (avrà più speranza, più coraggio, più voglia di fare il bene?)

E voi, avete altri consigli per un Galateo 2.0?

Previous

Missione famiglia: un libro per scoprire la ricchezza della spiritualità coniugale

Next

La maggior parte degli adolescenti americani guarda il porno: i risultati inquietanti di una ricerca

Check Also